Che cos’è un tosaerba?

Come possiamo dedurre dal nome, il tosaerba o tagliaerba, è un attrezzo che viene utilizzato nei lavori di giardinaggio sia a livello domestico che familiare, per mantenere e curare l’erba dei prati quali possono essere il giardino davanti a casa o ampi spazi verdi.

Ne esistono di vari modelli, sia elettrici che a batteria, e dalle differenti caratteristiche in modo da

coprire grandi o piccoli superfici.

Le principali caratteristiche da tenere presente per effettuare un valido acquisto del nostro tosaerba sono differenti: caratteristiche di taglio, velocità di lavoro, potenza, motore, alimentazione, ergonomia e peso; analizziamole brevemente:

 

Taglio

Il sistema di taglio di un tosaerba è composto da due lame rotanti dalle misure differenti in base al

tipo di metratura di terreno che dovrà coprire. In base a tale misura l’ampiezza di taglio, espressa in

cm, sarà differente. Per prati dalle dimensioni medio/grandi è consigliato scegliere un modello che

abbia un’ampiezza di taglio almeno di 40 cm, mentre per le superfici minori sarà sufficiente

un’ampiezza di 30 cm circa.

Diversi saranno le altezze di taglio che si potranno effettuare in base alle caratteristiche del prodotto che avremo acquistato, ma normalmente non si scende sotto i 20 mm di altezza, per arrivare ad un massimo di 70 mm. Alcuni modelli sono anche dotati di appositi pettini, i quali durante l’operazione di taglio indirizzeranno i fili d’erba verso la lama così da ottenere un risultato più preciso.

 

Potenza e motore

La potenza di un tosaerba indica la sua capacità di affrontare diversi tipi d’erba, dai più sottili ai più difficili da affrontare; per acquistare un tosaerba che soddisfi a pieno le proprie esigenze bisognerà quindi fare molta attenzione a questo punto.

I tosaerba, o meglio chiamati tagliaerba, possono essere differenziati in due categorie a seconda del tipo di motore che montano: a scoppio, oppure elettrico.

La potenza di un motore a scoppio è espressa in cavalli e funzionano con carburante liquido, sono modelli professionali, volti all’utilizzo su grandi superfici.

I secondi, i tosaerba elettrici invece sono possono essere alimentati a rete, o a batteria e la loro potenza è espressa in Watt. La potenza minore che possono avere è di 1000 W, per arrivare fino a 1800-2000 W nei modelli più performanti.

 

Alimentazione

Come abbiamo visto, i tosaerba si dividono in due categorie in base al diverso tipo di alimentazione:

  • alimentati a rete, dotati di un cavo da inserire nella presa della corrente elettrica e quindi con un utilizzo continuo e costante.
  • a batteria interna ricaricabile, che garantiscono una maggiore libertà di movimento.

 

Ergonomia e peso

Molto importante valutare le dimensioni del prodotto che si andrà ad acquistare e soprattutto la sua ergonomia. L’impugnatura in particolare dovrebbe essere comoda in modo da offrire una presa salda che offra un preciso movimento di spostamento. Da valutare attentamente anche il peso; troviamo infatti modelli più compatti che partono da 7 kg, fino a modelli più grossi e potenti che arrivano a 12 kg circa.

Le ruote dovrebbero possibilmente essere gommate e robuste così da assicurare un movimento più comodo sui diversi tipi di terreno.

Pubblicato in Casa